Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, ma non utilizza alcun cookie di profilazione.
Per prestare il consenso all’uso dei cookies cliccare su “OK”.

  • Fuori Posto - Festival di Teatri al limite (Ed. 2014)
  • Area Agio - Yo Migro
  • Sporting United
  • Laboratorio teatrale "A tutta scena"
  • Centro sportivo comunale "Pegaso"
  • Progetto "Gioco a calcio e cresco"
  • Fuori Posto - Festival di Teatri al limite (Ed. 2014)
  • Scolarizzazione Rom
  • Laboratorio teatrale "A tutta scena"
  • Progetto "Gioco a calcio e cresco"
  • Street Work
  • Laboratorio autonomia
  • Fuori Posto - Festival di Teatri al limite (Ed. 2013)
  • Centro diurno "Antonio Palomba"
  • Social Street Art

Carta Servizi

L'edizione 2017/18 della Carta servizi: uno strumento pratico e di facile lettura per conoscere i nostri servizi e le nostre attività.

Suggerimenti e reclami

Tutti i modi per sporgere reclamo o proporre suggerimenti.
Scarica il modulo

5 X MILLE

Anche quest'anno puoi destinare il 5 per mille della tua IRPEF a sostegno delle attività della nostra Cooperativa. Leggi tutto...

Affari di famiglia



Echi da mura domestiche di famiglie con disabilità
Con la partecipazione straordinaria di Simona Atzori

Spettacolo teatrale a 8 voci
Teatro Vascello - Roma
21 dicembre 2011

Quando si parla di una persona diversamente abile, sempre viene descritta l'eccezionalità, la mutata fisiologia, la conseguenza patologica, ma quasi mai ciò che sta accanto alla disabilità, il contesto familiare che l'accompagna, il "pacchetto di problemi aggiunti" che vengono quotidianamente affrontati tra le mura di casa – l'assistente in ritardo, le imprese tragicomiche per andare al bagno, la necessità di un aiuto anche per fare all'amore.

Il quotidiano rimane così un "affare di famiglia" – vissuto tra parenti e cari amici- mentre il mondo resta fuori, sul pianerottolo. Quel mondo che evita la diversità e attrae il bimbo che per strada fissa lo sguardo sulla carrozzina di passaggio. Un mondo che non si avvicina e resta fuori della porta, per paura, indifferenza, o semplicemente perché non sa.

L'idea del progetto "Affari di famiglia" è proprio quella di raccogliere queste piccole grandi storie familiari e rielaborarle attraverso i linguaggi dell'arte, per riportarle, in maniera più incisiva e provocatoria, al vicino di casa.

"Affari di famiglia" racconta tutto questo attraverso uno spettacolo ed una pubblicazione: 8 importanti realtà italiane che lavorano da anni nel campo del teatro e della danza con persone diversamente abili per daranno vita ad uno spettacolo collettivo.

Tema dello spettacolo saranno gli "affari di famiglia" ovvero restituire al pubblico, Lo spettacolo porterà in scena gli "affari di famiglia": quegli accadimenti/episodi che una "famiglia normale" nemmeno immagina. Lo spettatore diventerà il "vicino di casa", invitato ad entrare oppure intruso furtivo, e sarà trascinato nelle vicende quotidiane delle famiglie con disabilità.

A corredo dello spettacolo verrà presentata una pubblicazione contenente il percorso del progetto, le interviste ai protagonisti ed un reportage fotografico del lavoro svolto e di quello che le diverse Compagnie di teatro integrato svolgono quotidianamente e che spesso rimane nell'ombra.

Vai alla galleria fotografica

Progetto finanziato dall' "AVVISO PER IL FINANZIAMENTO DI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA "PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITA' NEL CAMPO DELL'ARTE E DELLO SPORT A FAVORE DEI SOGGETTI DIVERSAMENTE ABILI" – Ministero Pari Opportunità